nl redattore sociale

Redattore Sociale  DiRE

Le Top News di oggi

Sintesi delle notizie principali del 7 giugno 2010 
Newsletter n. 621 – Aggiornata alle ore 16.00

 

leggi tutte le Top News   ****    seguici su facebook 

 

UNA BUSSOLA PER IL SOCIALE
Acquista on line la “Guida per l’informazione sociale”, edizione 2010

 

CARCERE – Ogni due giorni muore un detenuto

Sale a 83 il numero di detenuti morti dall’inizio dell’anno: 23 si sono impiccati (altri 6 hanno inalato gas) mentre 54 sono morti per malattia e “cause da accertare”. Dal 2000 a oggi i decessi sono stati 1.680 (583 i suicidi). L’Osservatorio sulle morti in carcere: “Se la stessa frequenza dei decessi in carcere si verificasse nell’intera popolazione, assisteremmo ogni anno alla scomparsa di tanti under 40 quanti ne abitano in una città come Firenze”.

 Lombardia: nelle carceri di Monza e Opera arriva la campagna della comunità di Sant’Egidio “Liberate i prigionieri”. Mira a sostenere i detenuti africani. Tallei (S.Egidio): “Nessuno è così povero da non poter aiutare. E nelle carceri già tanti i piccoli esempi di solidarietà”. vai al sito>>

 

CARCERE – San Vittore, debiti per trasferire i detenuti

Ventinove suicidi dall’inizio dell’anno, l’ultimo domenica, nel carcere di Salerno. E poi le proteste nell’istituto genovese di Marassi, a Novara, Padova, Vicenza, San Vittore. Il segretario della Uil Pa penitenziari, Sarno: “Siamo nel più completo abbandono a dover gestire, senza mezzi, uomini e risorse queste tensioni. Gli episodi violenti della settimana appena trascorsa non sono che l’avamposto dell’eruzione che ci attende”.

San Vittore, “per trasferire i detenuti debito da 100 mila euro con le agenzie di viaggio”. Urso (Uil Pa): “Il sistema carcere è saturo. Non sappiamo più dove mettere i detenuti. Nemmeno nelle altre carceri italiane c’è più posto per gli ‘sfollati’ di San Vittore”. vai al sito>>

 

DISABILITA’ – Giornalista non vedente? “Allora non venire al colloquio” 

L’assurda storia capitata a un nostro collaboratore con Radio Max, un’emittente radiofonica austriaca: prima lo ha selezionato per un casting alla ricerca di conduttori in lingua italiana e poi, saputo che è non vedente, gli ha persino rimborsato il biglietto pur di non farlo partecipare alle selezioni. Ragione dell’esclusione: lo studio non sarebbe adattato alle esigenze dei ciechi. Ma quando ha chiesto quali sarebbero queste esigenze, gli è stato risposto: leggere molte mail al giorno e gestire una grande quantità di informazioni: tutte cose che fa normalmente nei suoi diversi lavori. Una vicenda di ignoranza e discriminazione. vai al sito>>

 

SOCIETA’ – Gli stranieri “ripopolano” l’Italia

Al 31 dicembre 2009 risiedono in Italia 60.340.328 persone, con un incremento di 295.260 unità (+0,5%) rispetto alla fine del 2008, un saldo dovuto esclusivamente alle migrazioni dall’estero, comunque in calo rispetto al 2008. Calano anche i trasferimenti di residenza interni.

Sud ripopolato dagli stranieri, ma gli italiani se ne vanno. Il Centro è l’area con il maggiore tasso migratorio interno ed estero. Il Sud acquista popolazione a causa delle migrazioni con l’estero, ma ne perde a causa delle migrazioni interne, con il risultato di un tasso migratorio appena superiore all’1 per mille. Nel 2009 sono state iscritte in anagrafe 442.940 persone provenienti dall’estero. Sempre nel corso del 2009, i trasferimenti di residenza interni hanno coinvolto circa 1 milione e 350 mila persone dal Sud al Nord. vai al sito>>

 

RIFUGIATI – Più contrasto, meno protezione: l’odissea di chi chiede asilo 

Il 20 giugno giornata mondiale del rifugiato: iniziative a Roma, Trento, Vicenza, Milano, Padova, Palermo e Catania. Europa spaccata in due: 51.100 nuove domande nei Paesi del nord Europa (+13% rispetto all’anno precedente); una diminuzione del 33% nei Paesi dell’Europa meridionale, per un totale di 50.100 richieste. Determinante il calo in Grecia (-20%), in Turchia (-40%) e soprattutto in Italia (-42%). Il Centro Astalli: “Le politiche di contrasto all’immigrazione irregolare hanno prevalso sulla tutela dei rifugiati”.

 Libia, Unhcr blocca attività: Cir preoccupato. Il Consiglio italiano per i rifugiati: “Superare momento critico che rischia di deprivare rifugiati, richiedenti asilo e migranti in Libia”. vai al sito>>

 

IMMIGRAZIONE – Firenze, mercato multietnico: i migranti ricorrono al Tar

Venerdì all’alba il blitz della polizia municipale per cancellare la realtà commerciale nel lungarno Pecori Giraldi, alle porte del centro storico, sequestrando tutta la merce in vendita e abbattendo le bancarelle. I commercianti che le gestivano procederanno per vie legali e non escludono una “denuncia al comune per discriminazione e comportamento razzista”. Questa mattina l’incontro con  l’assessore Saccaridi per chiedere il ritiro dell’ordinanza, “ma non è stato possibile”. Da qui la decisione di ricorrere. Promesse alternative ai commercianti con regolari licenze. vai al sito>>

 

LAVORO – Legacoop e Banca Etica insieme per aiutare le imprese cooperative

E’ stato presentato a Bologna un protocollo d’intesa che permetterà finanziamenti avvantaggiati alle imprese che aderiscono all’unione delle cooperative. Ugo Biggeri, presidente dell’istituto di credito: “Il mondo dell’economia responsabile va aiutato”.

Legacoop: cooperative sociali anche per i professionisti senza lavoro. La crisi lascia sempre più lavoratori a casa e fa nascere sempre più cooperative sociali. Tra i tanti progetti per ovviare alla situazione, Legacoop sta pensando anche a cooperative di professionisti: ingegneri, architetti, addetti stampa associati che mettono in vendita la loro esperienza. vai al sito>>

 

 

MINORI – Videogiochi contro il bullismo 

I videogiochi possono battere il bullismo e migliorare il lavoro di squadra, la coesione e lo spirito di gruppo. Secondo i risultati di un progetto sperimentale al liceo scientifico Marconi di Milano (“Greis”: giochi di ruolo e interazioni sociali) i videogiochi online, usati a scuola, possono prevenire comportamenti negativi come il bullismo, stimolando la collaborazione e favorendo la crescita dei rapporti interpersonali. vai al sito>>

 

DROGHE – Lezioni di informatica in comunità

Blog e social network per colmare il “digital divide”: domani a Bologna il convegno “Nessuno escluso”, per fare il punto sul progetto “Informatica in comunità” di Microsoft, Cnca e Fondazione Adecco lanciato nel 2008. Iori (Cnca): “Per gli ospiti delle comunità serve anche a recuperare autostima e diminuire il distacco col mondo esterno”. vai al sito>>

 

SICUREZZA – Un “patto” anche con Lecco e Como

Lotta a prostituzione, criminalità, immigrazione clandestina e incidenti stradali: sono alcuni dei contenuti del “Patto per la sicurezza” delle province di Lecco e Como siglato oggi dal Ministro Maroni. vai al sito>>

 

nl redattore socialeultima modifica: 2010-06-07T23:17:00+02:00da paoloteruzzi
Reposta per primo quest’articolo