nl di redattoresociale

PRIMO MAGGIO – Il lavoro non standard in tempo di crisi: gli stagisti
Opportunità o sfruttamento? Circa 500.000 persone: giovani, motivati, formati. Le aziende private e gli enti pubblici “fiutano l’affare”: e il popolo degli stagisti aumenta del 30% in 2 anni. Li troviamo alle casse, agli scaffali, alle pompe di benzina. Solo il 9,4% degli stage finisce con l’assunzione. Intervista a Eleonora Voltorina (Repubblica degli Stagisti).
Il caso Ikea. Anche all’interno del mobilificio svedese prolificano gli stagisti: contratti di 3 mesi, 200 euro di rimborso. Le mansioni e gli orari sono quelli dei dipendenti: alle casse da soli, o al ristorante a preparare i pasti. “Dopo sei mesi di sacrifici, mi trovo a casa disoccupato”. Testimonanze dei giovani e il punto di vista dell’azienda. vai al sito>> 

PRIMO MAGGIO – Il lavoro nel sociale, bello ma precario
Tante le offerte di lavoro, tante le domande. Ma è difficile incrociarle, a causa di un “gap di qualità”. 6 mila persone partono ogni anno tramite una Ong, circa 2 mila chiedono di partire, ma pochi hanno i requisiti giusti. Per chi ci riesce, contratto a progetto da 6 a 9 mesi e retribuzione adeguata. Sta peggio chi lavora nelle sedi italiane. Intervista a Cinzia Giugici (Cosv). E in rete arriva il portale per incrociare domanda e offerta.

Abruzzo, da circa un anno 400 operatori sociosanitari senza stipendio. Sono i lavoratori della clinica di riabilitazione Stef.A.R. di proprietà di Vincenzo Angelini, il magnate della sanità privata abruzzese. Stipendi fermi a marzo 2009. La storia di Rocco e Paola.

L’Aquila, il primo maggio del (non) lavoro. L’1 e il 2 maggio nel parco del Forte Spagnolo “MayDay”, due giorni di dibattiti e musica per riflettere sulla crisi lavorativa ed economica del dopo sisma. vai al sito>> 

PRIMO MAGGIO Istat, i numeri della crisi: in un anno persi 367 mila posti

Il numero di occupati a marzo 2010 è pari a 22 milioni 753 mila unità, in calo dello 0,2% rispetto a febbraio e inferiore dell’1,6% (-367 mila unità) rispetto a marzo 2009. Il tasso di occupazione complessivo è pari al 56,7%, mentre il numero delle persone in cerca di occupazione risulta pari a 2 milioni 194 mila unità, +2,7% rispetto al mese precedente e +12% (+236 mila unità) rispetto a marzo 2009. Il tasso di disoccupazione è dell’8,8% (+0,2 nell’ultimo mese, +1% nell’ultimo anno). Il tasso di disoccupazione giovanile è del 27,7% (+2,9%). Il numero di inattivi tra 15 e 64 anni è pari a 14 milioni 907 mila persone, 239mila in più dell’anno scorso. Il tasso di inattività è pari al 37,8%.

Storie di lavoratori “intrappolati” nella precarietà. Il libro “Tra imprese e lavoratori” (Edizioni Mondadori) analizza le “trappole per la precarietà” , ricostruendo le storie professionali di cento lavoratori non standard in 5 città (Bari, Napoli, Roma, Bologna, Milano). vai al sito>> 

 

UNA BUSSOLA PER IL SOCIALE
Richiedi la nuova “Guida per l’informazione sociale”, edizione 2010

 

MINORI – Milano, i genitori: trattamento diverso nei nidi accreditati
Se nei comunali c’è un’educatrice ogni 6 bambini, nei nidi o micronidi gestiti dalla Cooperativa Eureka e dal Consorzio Sis (53), il rapporto è di 1 a 8. La denuncia è del coordinamento dei genitori Nidonline, che il 3 maggio presenterà un dossier con tutti i tutti i disservizi riscontrati in questo anno scolastico. Critiche anche all’idea del comune di chiudere 14 micronidi e creare 10 nuove sezioni primavera. vai al sito>>

SENZA DIMORA – Stazioni europee sempre più accoglienti per gli homeless
Si chiama Hope in Stations (che sta per Homeless People in Stations) il progetto che coinvolge sette paesi e altrettante grandi stazioni: l’Italia con Roma Termini, il Belgio con Bruxelles Centrale, la Germania con la stazione dello Zoo di Berlino, la Francia con la Gare du Nord a Parigi, la Spagna con Madrid, la Polonia con Varsavia e il Lussemburgo con la stazione della capitale. L’obiettivo: ampliare e migliorare i servizi. vai al sito>>

 

GIOCO D’AZZARDO – Un adolescente su due gioca almeno una volta l’anno  
Studio del Cnr: tra il 2008 ed il 2009 è aumentata di 7 punti (dal 40 al 47%) la percentuale di 15-19enni che hanno giocato d’azzardo almeno una volta nel corso dell’anno. Quasi un adolescente su due, dunque, minorenni compresi, si lasca prendere la mano da gratta e vinci, Superenalotto, videopoker, puntate on line. Il fenomeno è in aumento soprattutto tra le ragazze. In generale in Italia il gioco d’azzardo cresce al ritmo del 13% in un anno, sono stati 53 i miliardi di euro puntati solo nel 2009. vai al sito>> 

 

MEDIO ORIENTE – Il muro su Betlemme. La denuncia degli attivisti

(In esclusiva da Alternative information center). Nei giorni in cui l’esercito israeliano ha ripreso la costruzione della barriera nell’area di Beit Jala e Al-Walaja, scatta la protesta degli attivisti israeliani, palestinesi e internazionali. Da una settimana ogni giorno centinaia di persone si radunano nel tentativo di fermare la demolizione di case e campi di ulivi da parte dei bulldozer israeliani per permettere la costruzione del Muro. vai al sito>> 

 

SICUREZZA – “La guida sotto l’effetto di alcol o droga sia un reato ad hoc”

E’ la proposta dell’assessore alle Infrastrutture e ai Trasporti del Veneto, Renato Chisso, che chiede norme più punitive per chi si assume “volontariamente” il rischio di mettere a rischi la vita degli altri. “Ridurre la possibilità che massacri stradali vengano considerati degli incidenti solo colposi”. vai al sito>> 

SCUOLA – Il Miur: rispettato il tetto del 30% di stranieri in classe

Il tetto del 30% alla presenza di stranieri nelle aule delle scuole è stato rispettato praticamente in tutta Italia. Nei casi dove non è successo, sono state concesse delle deroghe. Lo ha annunciato il ministero dell’Istruzione, che ha reso noti i primi dati sul provvedimento che sarà operativo a partire dal prossimo anno scolastico. vai al sito>> 

 

CASA – Palermo, i tanti volti del disagio abitativo

Attico ai rom, tra le polemiche. Dal campo della Favorita alla casa di via Libertà: assegnata  a una famiglia rom del Kosovo di 8 figli una casa confiscata, la prima che il comune destina ai rom. Protestano gli inquilini. Sit-in dei movimenti antirazzisti: “La famiglia merita rispetto”.

-In tenda gli occupanti dello Zen2. Sgomberate 35 case del cantiere dell’Insula3 dello Zen2 dopo giorni di tensione. Gli occupanti abusivi, costretti dalle forze dell’ordine a lasciare gli alloggi ai legittimi assegnatari, restano a presidiare e dormono in tenda fuori dagli alloggi. Oltre 40 i bambini, alcuni molto piccoli. “Noi non esistiamo per nessuno. Adesso che sarà di noi?”.

Le 23 famiglie nei container sperano ancora. Situazione ferma al campo containers dove vivono 23 famiglie, nonostante l’ordinanza che imponeva lo sgombero per carenze igienico-sanitarie. Solo una famiglia andrà in una casa confiscata. vai al sito>> 

 

10 LIBRI SOCIALI – La Chiesa per il riscatto del sud

“Chiesa nel sud chiese del sud”, di Adolfo Russo, (Edizioni Edb) è un’indagine sul ruolo della Chiesa nel rilancio del Mezzogiorno. I numeri contano nel sud almeno 80 diocesi, 4 mila parrocchie, un’infinità di associazioni, scuole, istituti religiosi e aggregazioni varie.
“Corpi da gioco”, di don Fortunato Di Noto (Edizioni Elledici) fa il punto sul fenomeno della pedofilia e sull’impegno dell’associazione Meter per combatterla. vai al sito>>  
VAI ALLO SPECIALE 10 LIBRI SOCIALI (free)>>

 

RAZZISMO – “Il Sudafrica in bianco e nero”, alla vigilia del Mondiali

In un libro fotografico il ritratto del primo Paese africano a organizzare un Mondiale di football. L’autore, Marco Buemi: “L’evento può essere un’occasione per superare i ghetti e migliorare le condizioni sociali della popolazione”. Si stima un balzo in avanti del Pil pari al 10%. vai al sito>> 
GUARDA LA PHOTOGALLERY “SUDAFRICA. RITRATTO IN BIANCO E NERO DEL DOPO APARTHEID” (free)>>

 

DISABILITA’ – Nasce la prima web tv gestita da disabili

Si chiama Sipario Tv (http://www.sipariotv.tv/) e la sua redazione si trova a Firenze presso l’associazione Sipario, che dal 2003 si occupa di progettare, organizzare e gestire momenti formativi e di svago per ragazzi con handicap intellettivo e deficit sensoriale. La redazione, composta da 15 ragazzi disabili dai 20 ai 35 anni, sarà operativa quotidianamente e disporrà complessivamente di sei canali. vai al sito>>

 

ciao

  

nl di redattoresocialeultima modifica: 2010-04-30T22:39:00+02:00da paoloteruzzi
Reposta per primo quest’articolo