nl di redattoresociale 27/9

Sintesi delle notizie principali del 27 settembre 2010

Newsletter n. 691 – Aggiornata alle ore 16.25


 

leggi tutte le Top News   ****   seguici su facebook 

 

 

UNA BUSSOLA PER IL SOCIALE

Acquista la nuova “Guida per l’informazione sociale”, edizione 2010

 

IMMIGRAZIONE – In Italia 1,5 milioni di conti correnti “multietnici”

Rapporto Abi-Cespi. Crescono dell’8% in due anni, circa 11 mila in più. Uno straniero su cinque ha un conto corrente da più di cinque anni. La motivazione per i più sono le esigenze familiari, ma aumentano gli imprenditori stranieri: nel 2009 quasi 53 mila (il 3,5% dei correntisti stranieri).

Rimesse, dall’Italia oltre 210 milioni attraverso le banche. Nel 2009 oltre 92 mila le operazioni con un ammontare medio di 1.500 euro per ogni transazione, quasi 7 volte di più del dato internazionale. In generale, dagli stranieri in Italia 6,5 miliardi di rimesse. Il sottosegretario Scotti: “Lieve contrazione dovuta alla crisi economica e finanziaria, ma è una riduzione più contenuta rispetto ai forti cali degli altri flussi finanziari” vai al sito>>

ROM/SINTI – Milano torna indietro: niente più case e possibili rimpatri

Vertice in prefettura alla presenza del ministro Maroni: salta il piano concordato dal comune con le associazioni che prevedeva di assegnare 25 appartamenti Aler ai rom dei campi di via Triboniano e via Novara. Saranno individuate “altre soluzioni”. Per alcuni si profila il rimpatrio.

Campo di via Idro, in 120 rischiano lo sgombero. Venti le famiglie che vivono lì da 20 anni. Pesa un’interpretazione restrittiva del “regolamento”, che stabilisce l’allontanamento non solo per coloro che hanno compiuto reati, ma anche per le loro famiglie.

Roma. Il Pd contro l’amministrazione capitolina: “In 2 anni campi abusivi aumentati di 149 unità. Il Piano nomadi del sindaco è fallito”. vai al sito>>

 

MAFIE – Una biologa contro la ‘ndrangheta

Alla manifestazione “No ‘ndrangheta” Carolina Girasole, sindaco di Isola Capo Rizzuto, vittima di intimidazioni delle ‘ndrine. A luglio, incendiate una dopo l’altra tre automobili della sua amministrazione. Racconta che è stato semplicemente il voler “imporre le regole a scatenare il finimondo”.

A 35 anni dall’omicidio del padre fonda un’associazione per le vittime. La storia di Silvia Ventra.

Da Torino a Reggio Calabria per fare il cronista nella città dei nonni. Simone Vazzana ha deciso di percorrere a ritroso il viaggio della sua famiglia e oggi è tra le nuove leve del “Quotidiano della Calabria”. vai al sito>>
GUARDA IL VIDEO Una biologa contro la ‘ndrangheta (free)>>
 

DISABILITA’ – Altro che scuola, “ci vorrebbe la rupe Tarpea…”

“Non c’è più ‘selezione naturale’…stiamo decadendo geneticamente”. Scatenano una bufera di polemiche su facebook le dichiarazioni di Joanne Maria Pini, docente di teoria dell’armonia al Conservatorio di Milano, a sostegno della posizione, poi smentita, dell’assessore piemontese di Chieri, Giuseppe Pellegrino. L’assessore avrebbe sostenuto che i disabili non dovrebbero essere inseriti nelle classi ma in strutture ad hoc. “Mi riferivo ad alcune gravi tipologie di disabilità psichica…”. Per le altre tipologie invece “l’inserimento a scuola è assolutamente necessario”. E annuncia querela. vai al sito>>

 

PEDOFILIA – Turismo sessuale, un quinto degli enti non rispetta la legge

Ma sul web la percentuale degli operatori che non inseriscono all’interno dei propri cataloghi l’avvertenza che la legge italiana punisce con la reclusione i reati concernenti la prostituzione e la pornografia minorile supera di poco il 2%. Cresce il personale coinvolto nella sensibilizzazione al tema che in un anno passa dal 38% al 47%, in particolare attraverso briefing interni (71,4% dei casi).

Corso online contro il turismo sessuale. Secondo le stime dell’Organizzazione mondiale del turismo circa 3 milioni di persone partono per viaggi alla ricerca del sesso. Il fatturato del traffico di esseri umani è di 32 miliardi di dollari, di cui il 79% dallo sfruttamento sessuale. Il corso è pensato per professionisti che lavorano nei luoghi di destinazione dei turisti sessuali, agenti di viaggio e direttori d’albergo. Angelilli (Parlamento Ue): “Insufficienti i meccanismi di contrasto”. vai al sito>>  
 

FAMIGLIA – “In Europa famiglie sempre più deboli”

A Bologna due giorni per discutere delle politiche familiari della Ue. Aumentano i single, i nuclei senza figli e con un genitore solo. Donati, direttore dell’Osservatorio nazionale sulla famiglia: “Gli individui sono sempre più isolati e manca una politica comune nella Ue. L’Italia spende l’1,2% del Pil per la famiglia, una dato sotto la media europea”. vai al sito>>

SCUOLA – Corsi paramilitari, una “novità pericolosa”
Non si placano le polemiche sui corsi militari nelle scuole lombarde. Pezzotta (Udc Lombardia): “Formigoni prenda posizione”. E aggiunge: “meglio pensare al servizio civile”. Fiano (Pd) annuncia una nuova interrogazione. Per Pax Christi “non ci può essere futuro senza educazione alla pace”. Per l’associazione si tratta di un’iniziativa “altamente dannosa perché estranea alla finalità della scuole”. Ma il ministro La Russa difende l’iniziativa. vai al sito>> 

 

DISABILITA’ – Handicap day, famiglie e artisti contro l’ignoranza
La kermesse di musica e spettacoli si terrà a Roma, in piazza del Popolo, il 2 e 3 ottobre prossimi. Sul palco, tra gli altri, Renzo Arbore, Luisa Corna, Tosca, Nino Frassica, Raffaele Paganini e Giovanni Cacioppo. Cecchini (provincia di Roma): “Le barriere più pericolose sono quelle della paura”. vai al sito>>

 

CARCERE – Un altro week end di morte

Altri due detenuti, un italiano e un tunisino di 27 e 26 anni, si sono suicidati nel fine settimana a Belluno e Monteacuto. Oltre la metà dei 51 detenuti suicidatisi nel 2010 aveva meno di 40 anni. Il Gruppo Abele: “Molti di loro erano in carcere per piccoli reati legati alla tossicodipendenza. Si tratta di persone che non dovrebbero stare in galera, ma in strutture dove poter curare anche loro stessi oltre ad espiare la pena”. vai al sito>>

 

DIRITTI – Il burqa arriva in Senato

Un disegno di legge per vietare anche in Italia l’uso del burqa è stato presentato al Senato dalla parlamentare del Pdl, Simona Vicari. Che spiega: “Non ci si vuole sottrarre a un processo di integrazione tra i popoli, ma chi decide di vivere in un altro paese deve accettare le regole e gli usi di quel luogo”. Il ddl modifica l’articolo 5 della legge n. 152/75 che aveva introdotto il divieto dell’uso di caschi protettivi, o di qualunque altro mezzo atto a rendere difficoltoso il riconoscimento della persona, in luogo pubblico o aperto al pubblico, senza giustificato motivo.vai al sito>>

 

DISCRIMINAZIONE – Mestre, gli immigrati ne disegnano la mappa

Il quadro giuridico-costituzionale italiano in materia di discriminazioni razziali è uno dei più avanzati in Europa, ma sono in molti, italiani e stranieri, a ignorarne i contenuti. Progetto dell’associazione “Casa della Cultura iraniana”: una brochure in 7 lingue, diffusa in 15 mila copie, con indicazioni pratiche sulla legislazione vigente e un questionario da compilare. Rashidy: “Gli immigrati sono i primi a dover combattere”. vai al sito>>  

 

CARCERE – Quando la moda nasce in cella

Si chiama “Made in carcere” e produce oggetti di moda utilizzando due risorse che troppo spesso vengono considerate inutili: i detenuti e le stoffe di scarto. Il progetto ha iniziato la sua avventura nel 2008 e oggi impiega 25 persone, tra cui 18 detenute ed ex detenute delle carceri di Trani e Lecce. I prodotti presenti a “So critical so fashion”, prima fiera italiana della moda critica, in programma dal 27 settembre al 2 ottobre a Milano. vai al sito>>

nl di redattoresociale 27/9ultima modifica: 2010-09-27T22:53:44+02:00da paoloteruzzi
Reposta per primo quest’articolo