NL DI REDATTORESOCIALE

 

Oggi su www.redattoresociale.it DiRE       n. 517

(Sintesi notizie principali del 30 dicembre 2009)

 

IL NOTIZIARIO RIPRENDERA’ IL 7 GENNAIO 2010. BUON ANNO A TUTTI!

 

UNA BUSSOLA PER IL SOCIALE

Richiedi la nuova “Guida per l’informazione sociale”, edizione 2010

 

IMMIGRAZIONE – Gli stranieri comprano casa. Nonostante tutto

Negli ultimi 5 anni gli immigrati hanno comprato oltre 600 mila alloggi, spendendo 70 miliardi di euro. Si tratta di case di 50-60 metri quadrati, vecchie e degradate secondo Federcasa Italia. E quasi il 90% degli stranieri che hanno comprato casa nel 2005 ha scelto abitazioni di questo tipo a causa di un mercato che ha scarsa offerta e prezzi alti. Ma non mancano gli esempi positivi di auto recupero, come a Bari, Bologna e Milano.

Nei centri storici case vecchie e sovraffollate per gli immigrati.Speculazioni e abitazioni senza mercato non ristrutturate in quartieri che gli italiani hanno lasciato vengono affittate a stranieri. Succede a Ragusa. E a Palermo riguarda zone come Vucciria e Ballarò.Casa: immigrati discriminati in tutta Europa. Immigrati irregolari, richiedenti asilo e rifugiati hanno enormi difficoltà ad avere accesso alla casa. Gli stranieri, che generalmente hanno reddito basso, dipendono dall’edilizia sociale. Nel Regno Unito tassi di sovraffollamento del 29% per le famiglie del Bangladesh rispetto al 2% per i bianchi. Oltre il 50% degli stranieri asiatici, africani e dell’est europeo vive in abitazioni sovraffollate in Portogallo. Ghetti in Italia e Grecia. vai al sito>>

Foresterie e miniappartamenti low cost per i lavoratori stranieri del Nord-Est. L’esperienza pilota di Unindustria Treviso che ha ristrutturato stabili dimessi: in totale oltre 300 lavoratori hanno trovato un alloggiati grazie a trenta contratti tra il 1999 e il 2004.

 

 

COMUNICAZIONE – Siti sociali accessibili, pochi i passi avanti
Siti web accessibili: Amnesty e Unicef in cima alla classifica 2009. E’ il risultato del monitoraggio su 20 portali tra cui Caritas, Emergency, Wwf, Greenpeace, a cura del corso di Comunicazione integrata per le organizzazioni e le imprese dell’università di Udine. Rispetto all’anno passato pochi i passi avanti. vai al sito>>

 

ROM/SINTI – Giorni contati per il Casilino 900. Ponte Galeria cambia “pelle”?

Il prefetto di Roma, Giuseppe Pecoraro, nel corso della conferenza stampa di fine anno ha annunciato che il campo romano di Casilino 900 dovrebbe essere smantellato entro breve. “Siamo fiduciosi di poter chiudere il campo nomadi a fine gennaio, al massimo i primi giorni di febbraio”. Il prefetto ha anche annunciato di aver proposto al ministro dell’Interno Maroni la soppressione del Cie di Ponte Galeria a Roma per trasferirlo in un altro luogo della regione, perché “è un centro che ha bisogno di parecchi lavori e non è particolarmente sicuro”. Considerata positiva, invece, la proposta del sindaco Alemanno di utilizzare eventualmente l’attuale Cie come campo di transito per senza fissa dimora e nomadi. vai al sito>>

 

 

CARCERE – Capodanno in cella per 65 mila persone

Sono circa 65 mila i detenuti reclusi nelle carceri italiane che si apprestano a vivere il Capodanno in cella. Lo ricorda il Garante dei diritti dei detenuti del Lazio, Angiolo Marroni, vice-coordinatore della Conferenza nazionale dei Garanti. Secondo i dati del Dap aggiornati al 30 dicembre, i detenuti reclusi sono 64.910 (24.112 stranieri, 2.755 donne). La regione con il maggior numero di detenuti è la Lombardia con 8.813, seguita da Sicilia (7.615), Campania (7.589) e Lazio (5.835). Marroni: “Un’emergenza che insieme ad altre componenti come la carenza di uomini e di risorse, l’inadeguatezza delle strutture e la difficoltà di svolgere le attività trattamentali, stanno trasformando il carcere in un luogo invivibile”. vai al sito>>

 

SOLIDARIETA’ – Un San Silvestro con gli ultimi
A Verona oltre a cenoni, feste in famiglia e botti c’è un modo alternativo per celebrare il capodanno. Da 15 anni Caritas e Centro di Pastorale Giovanile organizzano “Ultimo con gli ultimi”, tradizionale evento di condivisione, servizio, riflessione, preghiera e festa.
I volontari della Croce Rossa non abbandonano gli homeless milanesi. Anche nelle sere di San Silvestro e del primo gennaio saranno al lavoro le 5 unità di strada della provincia di Milano e quella del comune di Monza per portare generi di conforto, vestiario, coperte e sacchi a pelo.

Delegazione del Prc a Rebibbia. Giovanni Russo Spena: “Domani mattina una delegazione manifesterà la nostra solidarietà a tutti coloro che vivranno l’ultimo dell’anno ammassati in carcere o in un centro di identificazione”. vai al sito>>

 

DISABILITA’ – “Da Trenitalia atteggiamento legittimo, ma discriminatorio”

Il presidente della Fish Pietro Barbieri sul caso, raccontato oggi dal quotidiano “La Repubblica”, del giovane passeggero privo degli arti superiori trovato senza biglietto e fatto scendere dal treno. “C’è stata discriminazione: le norme seguite da Trenitalia, formalmente rispettate, non tengono conto della Convenzione Onu”. Il presidente Fish mette però in guardia dal buonismo di chi afferma che viste le sue condizioni fisiche il controllore avrebbe potuto chiudere un occhio: “Un atteggiamento caritatevole e paternalistico sarebbe stato esso stesso discriminatorio”.

Giuseppe e l’orto a misura di disabile. E’ stato un pioniere dello sport disabile, un nemico accanito delle barriere architettoniche e un protagonista delle lotte contro i pregiudizi sulla disabilità. Ma l’ultima missione di Giuseppe Colao è l’agricoltura. E’ il primo assegnatario di un orto sociale attrezzato, realizzato dalla cooperativa “La mano di scorta” di Parma. Una nuova sfida per Giuseppe, 54 anni e sulla sedia a ruote da quando ne aveva 25. vai al sito>>

 

IMMIGRAZIONE – Scalpellini cinesi contro la crisi

Alle pendici del Monviso la cave di pietra non hanno conosciuto crisi grazie agli scalpellini cinesi. Nelle valli Infernotto e Pellici dal 1994 ne sono arrivati circa 1.700. È quanto rivela l’inchiesta di Terre di mezzo – street magazine di gennaio. Grazie ai cinesi la pietra di Luserna estratta dalle cave è raddoppiata: da 200 mila a 400 mila tonnellate all’anno. Un business da 70 milioni di euro

L’italiano? “Si impara col fai da te, ma non basta più”. Un albo degli insegnanti qualificati, un programma di studio uguale per tutti, più qualità e meno spese per i corsi di lingua italiana per stranieri. Lo chiede il Consiglio provinciale degli stranieri di Bologna, alla luce delll’esame di lingua introdotto dal pacchetto sicurezza per chi chiede la Carta di soggiorno o la cittadinanza. Il Consiglio incassa l’impegno della Cgil. vai al sito>>

 

IMMIGRAZIONE – Capodanno con l’Orchestra multietnica di Arezzo
Trenta elementi provenienti da Messico, Palestina, Colombia, Albania, Romania, Libano, Bangladesh, Argentina, che nella vita di tutti i giorni fanno gli operai e i muratori. E’ l’Orchestra Multietnica di Arezzo, nata da un workshop finanziato dal comune un paio di anni fa. Oggi è una realtà stabile e in piena attività, grazie all’impegno del suo ideatore Massimo Ferri, alla serietà dei musicisti e al sostegno delle istituzioni. All’attivo un cd, un dvd e diverse esibizioni. Il 31 suonano a Pistoia vai al sito>>

 

DISABILITA’ – Toscana, percorsi personalizzati per 137 bambini all’asilo nido

Grazie ad un investimento di 274 mila euro della regione toscana, 137 bambini disabili sotto i 3 anni potranno disporre di percorsi di inserimento personalizzati all’asilo nido. Le risorse messe a disposizione (circa 2 mila euro per ciascun bambino) andranno a fortificare i fondi destinati agli insegnamenti di sostegno, ai mezzi di trasporto per i bambini disabili e a tutta la logistica. I comuni interessati sono 44. vai al sito>>

 

 

 

TITOLI
Via le barriere architettoniche in 6 comuni del cosentino: accordo con Fiaba.

Unicef: “Laura Boldrini personaggio dell’anno scelta giusta e condivisibile”.

L’Istituto Costa di Lecce, dove gli studenti “fanno l’impresa”.
Istat: l’occupazione nelle grandi aziende, -1,9% a ottobre.
Perugia, nasce la “Casa di quartiere padre Pio” per anziani autosufficienti.

 

Etc. etc. vai al sito>>

10 LIBRI SOCIALI – Homeless con il curriculum europeo

 

PACE – Primo gennaio, la Comunità di Sant’Egidio in marcia

In occasione della Giornata mondiale della Pace, la comunità sfilerà per le vie della capitale assieme ad altri movimenti e associazioni. Analoghe iniziative in altre 16 città italiane. “La pace è possibile, la guerra non è inevitabile”. vai al sito>>

E’ on line il n. 95 della selezione gratuita di novità editoriali a cura del Centro documentazione di Redattore Sociale. Tra i 10 libri scelti:

Malesseri metropolitani (La Meridiana), di Anna Fausta Scardino. L’uomo e la donna senza dimora oggi non sono solo sulle panchine di una stazione, ma spesso girano con un curriculum formato europeo salvato sulla pen drive. Non più povertà estrema, ma piuttosto una condizione d’impoverimento a cascata da cui, se non hai una rete di sostegno, si esce con le ossa rotte.

Quel virus chiamato rom (In Dialogo), di Silvio Mengotto. Pagine scritte dal vivo, che raccontano, giorno dopo giorno, quanto visto nell’arco di due anni all’interno di un campo nell’hinterland milanese. Non per parlare dei rom, ma dopo aver parlato e comunicato con i rom.

Diritti e castighi (Il Saggiatore), di Lucia Castellano, Donatella Stasio. La situazione carceraria italiana attraverso gli occhi lucidi della direttrice di un istituto penitenziario. Il libro affronta anche argomenti di solito evitati, come la sessualità negata, l’omosessualità e la violenza dell’ambiente.

Fare notizia con il non profit (Franco Angeli), di Antonella Galli e Silvia Nidasio

Siamo speciali (Edizioni Erikson), di Paola Viezzer.

Leggi tutte le schede cliccando qui>>.

NL DI REDATTORESOCIALEultima modifica: 2009-12-30T21:39:00+01:00da paoloteruzzi
Reposta per primo quest’articolo