nl di rdattoresociale

Redattore Sociale  DiRE

Le Top News di oggi

Sintesi delle notizie principali del 27 maggio 2010
Newsletter n. 615 – Aggiornata alle ore 16.40

 

leggi tutte le Top News   ****    seguici su facebook 

 

UNA BUSSOLA PER IL SOCIALE
Acquista on line la “Guida per l’informazione sociale”, edizione 2010

 

SERVIZIO CIVILE – Uno su 5 lo fa per guadagnare qualcosa

Rapporto Arci servizio civile. Sono istruiti, per la maggior parte donne, guardano al servizio civile come a un’opportunità formativa, ma c’è anche chi in un contesto lavorativo difficile lo fa per avere un po’ di soldi in tasca: la fotografia scattata dall’Irs sui giovani che nel 2009 hanno aderito al servizio civile di Asc. Palazzini: “Molte più domande dei posti disponibili”. Giovanardi: “Un suicidio che il servizio civile si faccia carico del mercato”. vai al sito>>

 

PSICHIATRIA – Riforma 180, “niente risorse ai privati”

Trincas, presidente dell’Unasam (Unione nazionale delle associazioni per la salute mentale), stigmatizza la “dissennata proposta” dell’onorevole Ciccioli: “Ci opporremo a qualunque tentativo di riportare la psichiatria a una dimensione custodialistica e repressiva”. L’attuazione della legge Basaglia è ancora lontana in tutte le regioni, tranne il Friuli Venezia Giulia. Digilio: “Per la carenza di servizi e personale, molti giovani vanno incontro alla cronicizzazione della malattia quando potrebbero guarire”. vai al sito>>

 

DIRITTI – Le grandi potenze ostacolano la giustizia internazionale
Rapporto Annesty 2010: 8 paesi del G20, tra cui gli Usa, non riconoscono ancora la Corte penale internazionale e questo dà luogo a gravi violazioni. Guantanamo e le repressioni di manifestanti in Cina ne sono un esempio. Nel 2009 registrate 159 violazioni nel mondo eppure è stato un “anno storico per la giustizia internazionale”: 111 paesi hanno ratificato lo Statuto della Corte penale internazionale. In Italia violazioni contro rom, migranti e richiedenti asilo. vai al sito>>

 

TERREMOTO – Sisma economico su L’Aquila
A preoccupare è l’avvicinarsi del primo luglio, giorno in cui finiranno le agevolazioni fiscali per i terremotati. Così cittadini, imprenditori, amministratori e associazioni di categoria si sono dati appuntamento per sabato in piazza Duomo per confrontarsi sulle richieste per scongiurare il “terremoto economico” sul territorio. Pronta la piattaforma di richieste: detassazione e decontribuzione dei redditi dei residenti nel cratere, da restituire in 10 anni senza d’interessi. vai al sito>>

 

ROM/SINTI – L’Agenzia c’è: aderiscono i primi comuni

Sesto San Giovanni e Cormano (Milano) danno il loro contribuito alla nascita dell’organismo d’accompagnamento alla ricerca di una casa e un lavoro. Appello alla regione e alla provincia di Milano “perché assumano un ruolo di coordinamento”. Dura critica del presidente della Casa della Carità Colmegna al sindaco del comune di Sesto S. Giovanni: “Utilizzare soldi per il muro e non per interventi sociali non è bello ed è un segnale”. Oldrini: “I residenti non ne potevano più”. vai al sito>>

 

MINORI – Sostegno a distanza, linee guida per la  trasparenza

L’Agenzia per le Onlus lancia un sito specifico con l’elenco delle prime 50 associazioni aderenti. Un milione e mezzo di italiani sostengono i bambini nei paesi in via di sviluppo, ma il 20% non lo fa perché teme abusi. Zamagni: “Non è assistenzialismo

“. vai al sito>>

 

FUMO – I giovani milanesi fumano il doppio

A Milano i ragazzi delle scuole superiori fumano quasi il doppio rispetto ai coetanei del resto d’Italia: 20 giovani su 100, contro i 12 della media nazionale. Lo rivela uno studio dell’istituto AstraRicerche, presentato questa mattina a Palazzo Marino. L’assessore Landi Di Chiavenna: “Contro il fumo, investire nella maturità e nella consapevolezza dei giovani”.

– L’Ue ribadisce l’impegno. Il Commissario Dalli: “Sono deciso a fare quanto in mio potere per ridurre il consumo di tabacco in tutta Europa”. vai al sito>> 

 

TERZO SETTORE – Percorso in salita per le imprese sociali
Secondo uno studio realizzato da Iris Network sono solo 508 quelle iscritte ai registri camerali ai sensi di legge, a fronte di un potenziale di 500 mila (fondazioni, cooperative). Menetti (Legacoop sociali): “Pensiamo che sia bene che le cooperative sociali si trasformino in imprese sociali. Ma avvertiamo che c’è ancora poca informazione sul come fare”.

– Arriva la “Spesa utile”. Trovare la spesa pronta e a basso costo nei luoghi che più si frequentano, e intanto aiutare le imprese del territorio e le cooperative sociali che si occupano dell’inserimento lavorativo delle persone disabili. Iniziativa della rete di coop sociali Isnet di Bologna

. vai al sito>> 

 

CARCERE – La vita quotidiana in cella

Un viaggio nel mondo dei penitenziari italiani dedicato alle attività di tutti i giorni. Lo studio: sono 16 i poli penitenziari dove è possibile laurearsi. Le facoltà più frequentate: Giurisprudenza e Scienze politiche. L’affettività: in cella non c’è spazio per l’amore e le relazioni non durano. Caso eccezionale quello di Milano Bollate che ha istituito la stanza dell’affettività. La lettura: nelle carceri iniziano a vedersi anche libri in arabo, romeno, cinese. Tra gli italiani in testa c’è “Gomorra”. vai al sito>>  
LEGGI IL DOSSIER (free)

 

 

AFRICA – Liberia, Onu e ong abbandonano la lotta contro la violenza
Molte agenzie umanitarie, incluse Nrc e Medici senza frontiere, stanno gradualmente tagliando i loro programmi in Liberia e il governo non è in grado di farsi carico del problema. “E’ molto preoccupante, è il momento sbagliato per ritirarsi”. vai al sito>> 

SALUTE – La vita prima e dopo il trapianto di polmoni
“Verso Ovest, un soffio nuovo”, documentario, co-prodotto da Costa-Gavras, è stato voluto da un’associazione francese per sensibilizzare alla fibrosi cistica e alla donazione degli organi. Tra i protagonisti anche l’italiano Gino Vespa, il primo trapiantato di polmoni con Hiv al mondo. La Rai interessata alla distribuzione. In Italia sono 4.500 i malati. vai al sito>> 

 

CARCERE – Un penitenziario accessibile

“Un nuovo istituto di pena, moderno e all’avanguardia, il primo in Italia costruito con criteri di sostenibilità ambientale e progettato per avviare un’azione vera di recupero dei detenuti”. Così il presidente della Provincia autonoma di Trento, Lorenzo Dellai, descrive il nuovo carcere a Spini di Gardolo, che sarà inaugurato a luglio. Accoglierà 244 detenuti e avrà otto celle destinate ai disabili e un asilo nido. vai al sito>> .

 

leggi tutte le Top News   ****    seguici su facebook 

 

___________________

REDATTORE SOCIALE

Agenzia giornalistica quotidiana in abbonamento  www.redattoresociale.it

tel. 0734 681001 – e-mail: redazione@redattoresociale.it

 

DiRE – Welfare

Agenzia di stampa quotidiana in abbonamento – www.dire.it

tel. 06 45499500 – e-mail: welfare@dire.it

ciao

nl di rdattoresocialeultima modifica: 2010-05-27T23:03:27+02:00da paoloteruzzi
Reposta per primo quest’articolo

nl di redattoresociale

A:
destinatari non divulgati

Redattore Sociale  DiRE

Le Top News di oggi

Sintesi delle notizie principali del 21 maggio 2010
Newsletter n. 611 – Aggiornata alle ore 16.20

 

leggi tutte le Top News   ****    seguici su facebook 

 

UNA BUSSOLA PER IL SOCIALE
Acquista on line la “Guida per l’informazione sociale”, edizione 2010

 

 

ROM/SINTI – Milano, 5 milioni il costo degli sgomberi. Solo la metà per integrare

Nel capoluogo lombardo infuriano le polemiche dopo i disordini di ieri, seguiti agli scontri tra polizia e rom. Il racconto di Stoican Petre, uno degli anziani che ha trattato con la polizia. “Ho chiesto di non caricarci, ma non c’è stato nulla da fare”. I feriti in pronto soccorso hanno dichiarato di essere caduti “perché avevano paura di essere arrestati”.
I costi degli sgomberi. Un’inchiesta di Terre di mezzo evidenzia che è di 5 milioni e 400 mila euro la spesa sostenuta per i 250 sgomberi di campi abusivi effettuati dal primo gennaio 2007 al 30 aprile 2010. Più del doppio di quanto l’assessorato ai servizi sociali destina all’integrazione abitativa e lavorativa. 
Undici famiglie rom, intanto, rischiano lo sgombero dal campo di via Triboniano per condanne che risalgono persino agli anni ’90. Morellini (Naga): “Allontanamenti ingiustificati, il regolamento li prevede solo per reati commessi dopo il 2009”. vai al sito>>

 

POVERTA’ – “Serve una politica europea per l’educazione” 

Il comitato economico e sociale europeo (Cese), riunito a Firenze, chiede impegni concreti alla Commissione europea contro l’esclusione sociale. Revelli (sociologo): “In Italia una famiglia operaia su tre è povera. La metà dei poveri sono lavoratori poco scolarizzati con almeno un figlio minore a carico”. Atteso per domani Barroso, a cui sarà consegnato un “libro verde” con le prime proposte per intervenire contro la povertà. 

Zamagni: “L’istruzione non basta più”. Per il docente di economia politica è necessario che il terzo settore stabilisca “collegamenti tra educazione e mondo del lavoro”, unico modo “per superare le diseguaglianze sociali”.

Olivero: “Formazione troppo orientata all’inserimento lavorativo”. Per il portavoce del forum del terzo settore l’istruzione è spesso “considerata solo come ammortizzatore sociale”:  “Occorrono strategie per un processo di formazione continua”. vai al sito>>

 

 

CARCERE – Quando lo chef è detenuto

“Il Gambero nero” (Derive & Approdi), è un libro che parla di cucina. In prigione. Un ricettario per raccontare la vita quotidiana nel carcere piemontese di Fossano. L’ha scritto Michele Marziani, giornalista free-lance, assieme al fotografo Davide Dutto. Era il 2005. Marziani: “La vita in carcere è, al tempo stesso, orribile ma creativa. Per fare un esempio, non si possono detenere coltelli, allora i detenuti si inventano ‘coltelli’ alternativi: anche il coperchio della scatola dei pelati può bastare. Ho visto cuocere la pizza in forni fatti da due padelle sovrapposte”. vai al sito>>
GUARDA IL VIDEO Sapori reclusi” (free) e la PHOTOGALLERY Quando lo chef è in carcere” (free)


DISABILITA’  Falsi invalidi, chiesto un confronto con Tremonti

Le restrizioni nelle condizioni per la concessione delle indennità sono una “spallata poderosa” ai diritti dei disabili. E’ l’allarme lanciato dalla Fish che chiede chiarimenti al governo. E’ attesa per martedì 25 la presentazione della manovra correttiva da parte dell’Esecutivo. E alla proposta che introduce un tetto di reddito per il godimento dell’indennità di accompagnamento dice no anche l’Unione italiana ciechi che è invece concorde a un giro di vite contro i falsi invalidi, tanto da invitare le proprie strutture periferiche “a segnalare i casi di possibili falsi ciechi”. vai al sito>>

 

SENZA DIMORA – Il ddl “svuota carceri”? “Vìola i diritti”

La Fiopsd si esprime in merito all’emendamento approvato mercoledì dalla Commissione Giustizia della Camera, che sta esaminando il cosiddetto “decreto svuota-carceri”, proposto dal governo. L’associazione stigmatizza l’emendamento approvato che impedisce alle persone detenute e che non hanno una casa di accedere agli arresti domiciliari. “L’emendamento rischia di sopprimere anche la possibilità – prevista per le persone senza dimora – di scontare l’ultimo periodo di pena presso un luogo, pubblico o privato, che abbia funzioni di cura e accoglienza”. vai al sito>>

 

TERZO SETTORE – Riparte L'”Anello debole”. E si fa Festival

Torna il premio per programmi giornalistici e cortometraggi dedicati al sociale, promosso dalla Comunità di Capodarco. L’edizione di quest’anno prevede una nuova categoria, “I cortissimi”, per video girati col telefonino. Restano quelle tradizionali: radio, tv, corti della realtà e corti di fiction. Premiazione nell’ambito della prima edizione del Capodarco Corto Film Festival (5-7 novembre). Opere da inviare entro il 2 agosto. vai al sito>>
Vai al sito: http://www.premioanellodebole.it/

 

LAVORO – In Lombardia un’irregolarità diffusa
Illegalità, lavoro nero, economia sommersa: il 60% delle imprese e il 24% dei lavoratori controllati dal Ministero del Lavoro nel 2009 in Lombardia presentano irregolarità. La denuncia della Cgil, che accusa il governo di aver tagliato i controlli. vai al sito>>


IMMIGRAZIONE  L’integrazione in uno scatto
Raccontare in uno scatto i processi di integrazione degli immigrati in Italia e in altri 5 paesi europei: è la sfida lanciata ai fotografi dilettanti e professionisti di sei paesi europei dal concorso fotografico di Progetto ImmigrazioneOggi, realizzato per il secondo anno consecutivo in collaborazione con Ferrovie dello Stato e le 5 reti ferroviarie di Spagna, Francia, Belgio, Polonia e Lussemburgo. Le migliori foto in mostra nelle stazioni di Roma, Parigi e Varsavia e negli Help center d’Italia. vai al sito>>

 

10 LIBRI SOCIALI – L’Italia che ha paura degli immigrati
“Anche voi foste stranieri”, di don Antonio Sciortino (Edizioni Laterza) racconta le storie dei lavoratori stranieri che portano un valido contributo alla nostra economia. Ma anche tante storie di sfruttamento, emarginazione e discriminazione.

“Le donne reggono il mondo”, a cura di Elena Sisti, Beatrice Costa (Edizioni Altreconomia). Secondo le autrici, le donne che “non lavorano”, contribuiscono all’economia e al benessere comune. Diventa quindi importante guardare alla crisi con una prospettiva più femminile. vai al sito>>
VAI ALLO SPECIALE 10 LIBRI SOCIALI (free)>>

 

TERRA FUTURA – 250 famiglie sperimentano nuovi stili di vita

E’ il progetto europeo “Life races” per imparare a risparmiare e salvaguardare l’ambiente. Stilata ogni mese una classifica dei virtuosi: a novembre 2010, a un anno dall’avvio della sperimentazione, saranno decretati i finalisti e tracciato un bilancio. Firenze  è il comune capofila, con 170 famiglie. La presenza a Terra Futura consentirà alle famiglie aderenti di lanciare un’altra proposta: essere coinvolte nel Patto dei sindaci per Kyoto.

 Web e sostenibilità: arriva “www”. Reinventa il famoso acronimo in “words, world, web” (parole, pianeta, rete) l’iniziativa promossa da Zoes, il portale della sostenibilità e dell’economia solidale, presente al Salone delle buone pratiche. Tracanzan: “Grazie alle nuove tecnologie il no profit e la sensibilità ai temi ambientali dispongono di strumenti importanti per coinvolgere l’opinione pubblica e influenzare gli stili di vita”. vai al sito>>

 

 

CARCERE – Il ruolo difficile dei familiari

Detenuti, familiari e vittime a confronto nell’annuale giornata di studi di Ristretti Orizzonti “Spezzare la catena del male”. Uno sguardo inedito al dolore dei parenti dei ristretti, in particolare dei figli. Tra gli ospiti la sorella di Stefano Cucchi: “Per andare avanti abbiamo bisogno di risposte. Non si può permettere che una persona muoia da sola come un animale”. vai al sito>>

 

MAFIE – Un campus nella casa del boss
Accordo tra provincia di Palermo e ministero dell’Istruzione: il costo della trasformazione del complesso confiscato a campus orientato al settore alberghiero è di 24 milioni. L’iniziativa rientra nel progetto “Più scuola, meno mafia” che coinvolge Sicilia, Calabria, Campania e Puglia. vai al sito>>

nl di redattoresocialeultima modifica: 2010-05-23T22:49:00+02:00da paoloteruzzi
Reposta per primo quest’articolo