news sociali da paolo ferrario

Vasco Errani, interverrà il 29 settembre 2011 (ore 9.30 – 13.15), al Convegno “Disegnamo il welfare di domani” (promosso dall’Istituto Ricerca per il Sociale, IRS, in occasione dei primi 40 anni della rivista “Prospettive sociali e sanitarie”)

 
 
 

Disegnamo il welfare di domani

 

(regioni.it) Il Presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, Vasco Errani, interverrà il 29 settembre 2011 (ore 9.30 – 13.15), al Convegno “Disegnamo il welfare di domani” (promosso dall’Istituto Ricerca per il Sociale, IRS, in occasione dei primi 40 anni della rivista “Prospettive sociali e sanitarie”) che si terrà presso il PIME (Via Mose’ Bianchi, 94 Milano).
Il tema della prima sessione del convegno riguarderà la complessità sociale, la crisi economica, il federalismo. Nel corso della manifestazione sarà presentata una proposta redatta da un gruppo di lavoro che coinvolge ricercatori di università e istituti di ricerca.

A discuterne con gli estensori saranno il Presidente della Conferenza delle Regioni Vasco Errani, il Sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, il Presidente nazionale ACLI, Andrea Olivero e Franca Olivetti Manoukian (Studio APS, analisi psico sociologica).

da newsletter – Regioni.it.

Filed under: Agenda delle politiche socialiCONVEGNI, INCONTRI, FESTIVALPolitica dei servizi sociali        

 
 
Aggiungi a SpecialiCondividiCondividi con notaSegna come già lettoInvia a

Politiche sanitarie in Italia, Francesco Taroni, Il Pensiero scientifico, 2011

 
 
 

politiche sanitarieE nessuno si senta escluso. Così in Politiche sanitarie in ItaliaFrancesco Taroni ricostruisce la storia della Sanità pubblica dal secondo dopoguerra ad oggi: l’istituzione delle mutue, i piani Giolitti e Pieraccini, la nascita del SSN, le riforme (da quella di Amato a quella del Titolo V della Costituzione), i LEA, i progressi e i disastri della ricerca (vaccini, trapianti, talidomide, ecc.). Un libro – commenta 
Elio Guzzanti
 – che giunge nel momento opportuno…

 

Presentazione, di Elio Guzzanti (PDF: 165 Kb) go
Prologo (PDF: 245 Kb) go

Filed under: NOVITA’ BIBLIOGRAFICHEPensiero ScientificoPolitica sanitaria        

 
 
Aggiungi a SpecialiCondividiCondividi con notaSegna come già lettoInvia a

SCRIVERE I LUOGHI DELLA VITA: ESPRESSIONI DEL GENIUS LOCI, seminario di autoformazione a cura di Paolo Ferrario e Luciana Quaia, LUA Libera Universita’ Autobiografia di Anghiari (Arezzo) – 28-30 Ottobre 2011

 
 
 

SCRIVERE I LUOGHI DELLA VITA: ESPRESSIONI DEL GENIUS LOCI

Seminario di autoformazione a cura di Paolo Ferrario e Luciana Quaia

Luogo:  Anghiari (Arezzo), LUA – Libera Università dell’Autobiografia

Tempo: venerdì 28 ottobre, 15-18,30;  sabato 29 ottobre, 9-13, 14,30-18,30; domenica 30 Ottobre 2011, 9-12

luoghi che abitiamo, assieme al tempo che stiamo percorrendo, sono elementi costitutivi di ogni esistenza.
Di essi abbiamo ricordi e rappresentazioni sensibili che si intrecciano con i diversi momenti delle nostre personali biografie.
Nella relazione che stabiliamo con un luogo si manifesta a livello individuale ed in modo ravvicinato il più ampio ed evolutivo rapporto fra la natura e la cultura, fra noi come soggetti e gli ambienti che ci hanno accolti ed ospitati.
Gli antichi elaboravano una forte immagine per evocare queste connessioni: quella del “Genius Loci”. Loro sapevano che ogni luogo custodisce un’anima. Genius Loci è il simbolo che la esprime ed è il genio protettore che, con forme e intensità storicamente e culturalmente variabili, racchiude la forza e lo spirito esistenti in ogni ambiente vissuto. Si tratta di un simbolo che rappresenta l’essenza, l’anima, la forza di un luogo. Per l’uomo greco accanto al Logos convive il Pathos: sono le emozioni che ci aiutano ad entrare in relazione con il mondo esterno e a farne esperienza vissuta.
Il nostro passaggio sulla terra, così affannosamente controllato dall’incalzante e rumoroso ritmo dei giorni e delle trasformazioni socioculturali, sta trascurando – se non cancellando – la capacità di scoprirlo, di percepirne la presenza, la magia ed essenza.
Eppure ci sono situazioni concrete nelle quali, improvvisamente, agisce dentro di noi il richiamo di qualcosa di profondo legato ad immagini provenienti dal nostro passato più antico. Una sollecitazione inattesa, un suono, un profumo, un’immagine, un sapore riportano alla luce ricordi e sensazioni della speciale relazione che ognuno di noi ha tra sé e il mondo.
È il segnale che il Genius Loci invia per rammentarci la sua presenza, affinchè la sua memoria non scompaia. Se perdiamo la facoltà di ascoltarlo, si allontanerà definitivamente, lasciandoci privi di un’identità e di una storia che da migliaia di anni attraversano il mondo e rendono fertili cultura e tradizioni.
I luoghi premono sui nostri sentimenti: ci emozionano, ci stupiscono, ci atterriscono, comunque ci cambiano.
La ricerca che il seminario propone è la ri-scoperta dei luoghi già dentro di noi, sopiti o un po’ dimenticati. Luoghi attraversati, esplorati, immaginati, vicini o lontani nel tempo. Una graduale marcia di avvicinamento alla nostra personale “topologia” con un cammino lento fatto di sguardo, ascolto e silenzio.
La scrittura autobiografica ci renderà possibile narrare e descrivere il nostro rapporto con lo spazio vissuto, sia esso quello più intimo legato alla risonanza delle percezioni sensoriali, sia esso quello più collettivo dato dal contatto e dal coinvolgimento con chi, come noi, abita la terra.
Costruiremo la nostra personale retrospettiva andando a cercare negli anfratti della memoria gli spazi significativi che disegnano la scenografia della nostra esistenza.
Un archivio di spazi-mondi metaforici o reali per raccontare punti di partenza, o di arrivo, o di svolta, ma comunque raffigurazioni dove la forza del Genius Loci, come scrive James Hillman, si lega alla profondità del sé e rende pertanto indimenticabili i passaggi salienti della nostra storia.
Ci aiuteranno a diventare “rabdomanti di luoghi” riflessioni e spunti evocativi suscitati da letture di brani letterari, immagini, frammenti di film, poesie, recite espressive, esempi di scritture creative.
Per sostenere le nostre narrazioni converrà portarci a corredo fotografie, stralci di diario, scritti sepolti nei cassetti, vecchie mappe di luoghi che ci hanno visto protagonisti della vita.

da Libera Universita’ Autobiografia – 28 ottobre 11 – P. Ferrario e L. Quaia – Scrivere i luoghi della vita: espressioni del Genius Loci

Filed under: Aule virtuali CorsibiografieLUA Lib. Univ. Autobiogr.Quaia Luciana        

 
 
Aggiungi a SpecialiCondividiCondividi con notaSegna come già lettoInvia a

Novità Gruppo Solidarietà – 28/09/2011

 
 
 

Le novità del sito del Gruppo Solidarietà al 28/9/2011

Gruppo Solidarietà, Via Fornace, 23 – 60030 Moie di Maiolati S. (AN) – Tel. e Fax 0731 703327 – e-mail: grusol@grusol.it

Non rispondere a questo messaggio. Per comunicazioni utilizzare solo grusol@grusol.it

PER SOSTENERE LE NOSTRE ATTIVITA’
IL 5 PER MILLE AL GRUPPO SOLIDARIETA’
Codice fiscale 91004430426

 

Informazioni
– Marcia per la pace Perugia-Assisi. Mozione finale
– Istat. Stranieri residenti in Italia
– Contribuzione utenti. Commento a sentenza CdS (5185-2011)
– Le politiche sociali oggi: riflessioni e proposte delle Regioni
– Manovra. La conversione in legge (148-2011) del decreto
– Consiglio di Stato. Contribuzione utenti. Immediata applicabilità D.lgs 130/2000
– Delega assistenziale. La petizione per l’attuazione dei LEA

Voce sul sociale
– Disabilità. Osservazioni Proposta di riparto fondi 2012 l.r. 18-96
– Politica, aree vaste, assistenza agli anziani
– Servizi territoriali sociosanitari nella Zona 5. Urgente fae chiarezza
– Disabilità. La regolamenazione dei servizi nell’ambito 9 di Jesi
– Gli interventi sociali, i Comuni e la Regione
– Contribuzione utenti. Nota del Difensore civico delle Marche

Aggiornamento legislativo nazionale – 31 agosto 2011
Aggiornamento legislativo regione Marche – 31 agosto 2011
Leggi sociali – 31 agosto 2011

Rassegna bibliografica – 31 luglio 2011

Ultime acquisizioni librarie – 25 settembre 2011

Appunti
Appunti 5 settembre-ottobre 2011

Altro nella Home Page

Jesi, 28 ottobre 2011, I servizi sociosanitari della regione Marche ad un decennio dalle leggi sulle autorizzazioni. Bilancio e prospettive – www.grusol.it/eventi/28-10- 11.pdf


Jesi, Venerdì 25 novembre 2011. Anziani malati non autosufficienti. Valutazione, presa in carico e definizione dei percorsi assistenziali – www.grusol.it/eventi/25-11-11.pdf


Gruppo Solidarietà, la programmazione sociosanitaria nelle Marche. Analisi, verifica, prospettive,, Ottobre 2011www.grusol.it/eventi/ottobre2011.pdf


Politiche disabilità nelle Marche. Un appello per superare lo stallo www.grusol.it/appelloMarzo2011.pdf


Per sostenere il Gruppo Solidarietà www.grusol.it/sostieni.asp


Novità editoriale. La programmazione perduta. I servizi sociosanitari nella regione Marche www.gru sol.it/pubblica.asp


Il libro del mese: C. Lepri, Viaggiatori inattesi


La rivista del mese, il sito del mese, l’editore del mese

 


Tutte le nostre attività sono autofinanziate. Per sostenerle segnaliamo la possibilità di abbonarsi alla nostra rivista bimestrale APPUNTI sulle politiche sociali. Per indicazioni: Rivista Appunti

Filed under: Gruppo Solidarietà Moie di Maiolati (AN)        

 
 
Aggiungi a SpecialiCondividiCondividi con notaSegna come già lettoInvia a

news sociali da paolo ferrarioultima modifica: 2011-09-29T09:44:36+02:00da paoloteruzzi
Reposta per primo quest’articolo