naga: procedimenti civili di cognizione

Decreto Legislativo 1/09/2011, n. 150

26/10/2011

 

Il 6 ottobre è entrato in vigore il Decreto Legislativo 1 settembre 2011, n. 150 che ha operato la riduzione e la semplificazione dei procedimenti civili di cognizione.

 

Sono state apportate alcune modifiche che impattano sulle controversie attinenti ai cittadini comunitari ed extracomunitari, nonché alla protezione internazionale, provvedendo a farle rientrare nel rito sommario di cognizione e ridiscipinandone le modalità processuali.

 

La modifica più nota è la riduzione dei termini per impugnare un’espulsione prefettizia da 60 a 30 giorni dalla notificazione del provvedimento (per lo straniero che si trovi in Italia). Ma ci sono altre modifiche significative.

 

Per capire quali siano le modifiche apportate da questo decreto per quanto riguarda i temi legati all’immigrazione, potete trovare:

 

1) un commento dettagliato al dlgs 150/2011;

 

2) una tabella che mette a confronto quanto era previsto prima e quanto è previsto dopo l’entrata in vigore del dlgs 150/2011;

 

3) un prospetto che descrive, per le procedure di contenzioso concernenti alcune tipologie presenti in materia di immigrazione e protezione internazionale, qual è il termine per ricorrere, quale l’autorità giudiziaria alla quale va presentato il ricorso e qual è la normativa di riferimento.

 

Speriamo che questi strumenti possano essere utili!

 

Il servizio legale del Naga

 

naga: procedimenti civili di cognizioneultima modifica: 2011-10-26T14:18:49+02:00da paoloteruzzi
Reposta per primo quest’articolo