CHI SONO

 

PAOLO.jpgMi chiamo Paolo Teruzzi. Nato e residente a Monza. Educatore (almeno teoricamente). Attualmente ho 58 anni e peso una cifra. Amo il rugby e sono tifoso del Calcio Monza. Suono (così così, ma instancabilmente) la chitarra. In passato ho suonato il bombardino e il basso tuba nella banda del mio paese. Sono una persona “eccessiva”. Ho una moglie dolce e paziente che mi sopporta da secoli (musicoterapista e maestra d’arte; lavora da moltissimi anni con gli anziani).IOENENE.jpg

 

Ho anche due figlie adottive di 26 e 24 anni. Brave, bellissime (per forza, sono indiane!). Vini é appena diventata mamma del bellissimo Suryen (sono nonno!!) e Lally fa antropologia, studia canto e purtroppo ha appena interrotto la sua carriera di basket a causa di un brutto infortunio).

FIGLIE.jpg

SURYEN.jpg

Da molti anni lavoro al Ce.A.S. dove ho coordinato a lungo una comunità per persone con problemi psichici.

Il Ce.A.S. (Centro Ambrosiano di solidarietà) è un Ente milanese nato per la prevenzione ed il trattamento della tossicodipendenza. Col tempo ha esteso la sua attività a molti altri settori del disagio sociale (“doppia diagnosi” ovvero compresenza di disagio psichico e dipendenza; minori; famiglie; persone con sofferenza psichica; mamme in difficoltà ecc.). (per un maggior dettaglio vedi il sito: www.ceasmarotta.it).

Da qualche anno il Ce.A.s. è strettamente legato ad un altro Ente milanese: “La Casa della Carità” che si distingue nel campo dell’accoglienza con una miriade di iniziative (anche qui vedi il sito: www.casadellacarita.org).

Assieme rappresentano oggi un fronte d’avanguardia nell’ accoglienza ai Rom. Stanno proponendo un percorso di integrazione reale che coniughi i diritti umani e la tutela degli ultimi con il rispetto della legalità e delle comunità locali.

Perché questo blog? Ho risposto meglio in un post specifico.

 


 

 

 

CHI SONOultima modifica: 2007-10-09T23:10:00+02:00da paoloteruzzi
Reposta per primo quest’articolo