LA BOTTEGA DEL POSSIBILE (PER UNA CULTURA DELLA DOMICILIARITA’)

 

Presentazione

Vorremmo piantare un albero, per farlo crescere dopo di noi. 

«La Bottega del Possibile» è un’Associazione nata nel gennaio 1994, che ha avuto il riconoscimento di “personalità giuridica di diritto privato” dalla Regione Piemonte e, dal 4/12/2007, è iscritta nel registro regionale – sezione Provincia di Torino, delle Associazioni di Promozione Sociale. L’Associazione, che ha soci in 10 regioni più un socio (un medico dell’OMS, che risiede e opera nel Laos), aderisce al FORUM REGIONALE DEL 3° SETTORE e all’Associazione “LIBERA, Associazioni, nomi e numeri CONTRO le MAFIE”.

«La Bottega del Possibile» è impegnata nella:

    • promozione della cultura della domiciliarità
    • sensibilizzazione per il potenziamento della “soglia del possibile” e quindi per il rispetto della domiciliarità richiesto dalla persona, diritto irrinunciabile sancito anche dai primi articoli della nostra Costituzione
    • attivazione del SISTEMA DOMICILIARITÀ che significa poter “sostenere a casa”chi non vuole abbandonare la propria casa con le sue appartenenze
    • ricerca/innovazione nel sistema dei servizi e degli interventi sociali, per un nuovo welfare locale integrato e partecipato
    • formazione continua degli operatori, per interventi sempre più efficaci e per potenziare il rispetto della volontà delle persone nel proprio contesto

DOMICILIARITÀ significa

      • la dimensione della vita della persona, il suo INTERO e il suo INTORNO, nel binomio CASA-PERSONA
      • il CONTESTO dotato di senso per la persona
      • un concetto che fa perno sulla CASA ma va “OLTRE” LA CASA
      • un concetto globale che richiama la GLOBALITÀ DELLA PERSONA e la GLOBALITÀ DELLA SALUTE

 

leggi tutto qui: http://www.bottegadelpossibile.it/presentazione/

 

 

 

grazie

LA BOTTEGA DEL POSSIBILE (PER UNA CULTURA DELLA DOMICILIARITA’)ultima modifica: 2013-02-27T16:09:26+01:00da paoloteruzzi
Reposta per primo quest’articolo