Guida per l’informazione sociale

UNA BUSSOLA PER IL SOCIALE

 

Presentazione della Guida per l’informazione sociale – Edizione 2010

17 dicembre 2009

Roma, Fnsi (Corso Vittorio Emanuele 349) – Ore 11.00-13.00

 

E’ il carcere la vera comunità per i tossicodipendenti: ve ne sono molti di più che in tutte le strutture di recupero italiane. Ma il carcere, sempre più sovraffollato, è anche uno spaccato di tutta la società: vi sono donne, vecchi, bambini piccoli, e anche più di 500 disabili.

A proposito di disabili, sapevate che se ne aggiungono oltre 150 mila all’anno a causa di incidenti stradali, un terzo dei quali con invalidità al 100%?

E la famiglia come sta? E i ragazzi? Non tanto bene: oltre 2,5 milioni di nuclei familiari hanno serie difficoltà economiche e sono sempre più indebitati; la percentuale di minori che vivono in famiglie povere è pari a quella della Romania; ancora 50 mila alunni ogni anno fuggono dai banchi di scuola.

Il lavoro? Luci e ombre: calano pian piano gli infortuni, aumenta la disoccupazione e il precariato.

E gli immigrati crescono più del previsto: sono 4 milioni e mezzo, siamo già alla terza generazione, scuola e produzione sono ormai “multicurali”. Ma come la mettiamo con il problema della sicurezza? In realtà il tasso di criminalità degli immigrati regolari è quasi uguale a quello degli stranieri, anzi è addirittura maggiore per gli autoctoni nelle fasce di età oltre i 40 anni.

Semmai c’è un problema di irregolarità, più o meno tollerata perché in molti casi funzionale (come per le badanti, regolarizzate a metà): eppure più di 2 milioni di immigrati ormai inseriti sono stati irregolari…

 

Sono alcuni degli innumerevoli spunti offerti dalla nuova edizione (2010) della Guida per l’informazione sociale, realizzata dall’Agenzia giornalistica quotidiana Redattore Sociale, che verrà presentata a Roma il 17 dicembre a Roma presso la Federazione della stampa.

624 pagine; 13 capitoli (Carcere – Infanzia e adolescenza – Famiglia – Anziani – Lavoro – Salute – Emarginazione e povertà – Disabilità fisica e mentale – Droghe e dipendenze – Criminalità, giustizia e sicurezza – Economia e finanza etica – Volontariato e terzo settore – Immigrazione), 158 tabelle statistiche; 1.156 siti web; 336 segnalazioni bibliografiche; decine di box di approfondimento; migliaia di dati, notizie e riferimenti sui temi oggi al centro dei fenomeni delle marginalità e delle politiche per il welfare in Italia. Con una ricerca esclusiva sulla criminalità degli immigrati realizzata per Redattore Sociale dall’équipe del Dossier Caritas-Migrantes, che smonta le più diffuse convinzioni sull’argomento.

“Un sussidio a cui ricorrere ogni qual volta si affrontano in cronaca o in commenti i temi riguardanti la problematica sociale – ha scritto don Vinicio Albanesi nella presentazione – Si ha così la certezza di non dover citare a memoria o peggio ancora di riferire secondo sensazioni o sentito dire”. “Un potente richiamo alla realtà dei fatti”, ha aggiunto Walter Dondi di Fondazione Unipolis, che ha contribuito alla realizzazione del libro.

 

Dopo l’apertura degli stessi Albanesi e Dondi, la presentazione sarà introdotta dal direttore di Radio Tre Marino Sinibaldi e vedrà l’intervento, tra gli altri, dei direttori del Tg3 Bianca Berlinguer, dell’Agenzia Dire Giuseppe Pace, dell’ex direttore del Tg5 Enrico Mentana, del capo della redazione di Roma dell’Avvenire Gianfranco Marcelli, del direttore Esclusione del ministero del Welfare Raffaele Tangorra, dell’assessore alle politiche sociali della provincia di Roma Claudio Cecchini, del direttore del Dipartimento Politiche Antidroga Giovanni Serpelloni, del direttore del Centro Astalli p. Giovanni Lamanna.

 

Il libro sarà distribuito in omaggio agli inviati delle testate presenti e messo in vendita al pubblico con lo sconto del 20% sul prezzo di copertina (16 euro anziché 20).

 

*****

La Guida può essere richiesta on line all’indirizzo: http://www.redattoresociale.it/guidasociale.aspx, dove è anche scaricabile l’indice completo.

Informazioni: 0734 681001 – documentazione@redattoresociale.it.
ciao
Guida per l’informazione socialeultima modifica: 2009-12-14T14:00:00+01:00da paoloteruzzi
Reposta per primo quest’articolo