Giovanardi: un prestito alle famiglie per i neonati e i figli adottivi

famiglia numeorsaUn prestito garantito di 5mila euro a tassi agevolati: lo possono chiedere tutte le famiglie che hanno un bambino nato o adottato nel 2009, nel 2010 e anche nel 2011.

L’iniziativa, lanciata con il decreto anticrisi per favorire l’accesso al credito da parte delle famiglie, sta per diventare operativa. Il relativo Protocollo di intesa è stato firmato ieri a Palazzo Chigi dal Sottosegretario Carlo Giovanardi e dal Presidente dell’ABI – Associazione bancaria italiana Corrado Faissola.

La misura vale per tutti, a prescindere dal reddito familiare; ed è per tutti i cittadini residenti, quindi si applica anche per i figli di stranieri. Si tratta di un fondo alimentato con 25 milioni di euro annui, sbloccati lo scorso settembre. Soldi che serviranno a garantire le banche per l’eventuale insolvenza (in una misura compresa fra il 50 e un massimo del 75%) dei prestiti che saranno concessi ai nuclei con un nuovo nato.

La misura è retroattiva, a partire dai neonati e dai figli adottivi dal 1° gennaio 2009, anche se operativamente i prestiti non saranno concessi prima del 2010. L’interesse, che può poi essere migliorato dai singoli istituti aderenti, è fissato al 50% del tasso effettivo medio. Ai valori correnti, al 4,5-4,8%.

Giovanardi: un prestito alle famiglie per i neonati e i figli adottiviultima modifica: 2009-11-12T23:04:00+01:00da paoloteruzzi
Reposta per primo quest’articolo