Forum Terzo Settore: “I nostri dati smentiscono gli obiettivi della riforma fiscale e assistenziale”

Forum Terzo Settore: “I nostri dati smentiscono gli obiettivi della riforma fiscale e assistenziale”

 
 
 

ph. ro_buk (cc flickr)

ROMA. Come può il welfare italiano, settore negli ultimi anni fortemente sottofinanziato, diventare una fonte da cui trarre risorse per il risanamento per i conti pubblici? Si ricorda che il Fondo nazionale per le politiche sociali è sceso dai 929,3 milioni di euro del 2008 ai 274 milioni nel 2011. E come può la riforma del welfare proposta garantire una riduzione dei costi pur assicurando sevizi adeguati alle famiglie e alle persone con disabilità, tutelando la tenuta sociale e il rispetto dei diritti fondamentali?

Su questi temi il Forum del Terzo Settore presenta un’analisi supportata da dati che, si legge in una nota,“smentiscono i pretesi obiettivi della legge delega di riforma fiscale e assistenziale, in discussione in questi giorni alla Camera”.

La presentazione -cui parteciperanno Andrea Olivero, Portavoce del Forum del Terzo Settore, e
Cristiano Gori, docente di Politica Sociale all’Università Cattolica di Milano- si terrà domani (martedì 8 novembre) a Roma (Sala Stampa della Camera dei Deputati).

 
Forum Terzo Settore: “I nostri dati smentiscono gli obiettivi della riforma fiscale e assistenziale”ultima modifica: 2011-11-07T18:56:38+01:00da paoloteruzzi
Reposta per primo quest’articolo