finanziamenti comunitari: 2012 Anno europeo dell’invecchiamento attivo

 
 

2012 Anno europeo dell’invecchiamento attivo

 
 
 
2012 Anno Europeo

L’Unione Europea sostiene lo sviluppo di politiche e interventi per promuovere una nuova cultura dell’invecchiamento e per questa finalità il 2012 è stato dichiarato l’ Anno Europeo dell’invecchiamento attivo.

In questo modo l’Unione Europea, con il coinvolgimento degli Stati Membri, delle Regioni, degli Enti Locali, delle parti economico-sociali che operano in questo ambito (società civile, parti sociali, associazioni imprenditoriali, ecc. ) persegue i seguenti obiettivi:

  • sensibilizzare l’opinione pubblica
  • promuovere il confronto, il dialogo, lo scambio di esperienze, l’apprendimento reciproco allo scopo di sostenere le politiche sull’invecchiamento attivo, individuare e diffondere le buone prassi, ecc
  • promuovere soluzioni innovative, politiche e strategie a lungo termine sui temi dell’invecchiamento attivo, ecc.

Per tali finalità l’UE potrà sostenere la realizzazione di attività a livello europeo, nazionale e regionale quali ad esempio:

  • conferenze e manifestazioni
  • campagne informative e promozionali
  • campagne educative
  • studi, ricerche ed indagini
  • scambio e trasferimento di informazioni, buone prassi, esperienze, ecc.

Per l’Italia, l’organismo nazionale di coordinamento sarà il Dipartimento per le politiche della famiglia.

Anno europeo dell’invecchiamento attivo e della solidarietà tra le generazioni – UE

Tweet  
Iscriviti gratis alla Newsletter FC

 
 
Aggiungi a SpecialiCondividiCondividi con notaSegna come già lettoInvia a

finanziamenti comunitari: 2012 Anno europeo dell’invecchiamento attivoultima modifica: 2011-10-03T14:09:58+02:00da paoloteruzzi
Reposta per primo quest’articolo