Domani la raccolta firme per il voto agli stranieri

Domani 1 ottobre i promotori della campagna “L’Italia sono anch’io” organizzano una giornata nazionale di raccolta firme a sostegno delle due proposte di legge di iniziativa popolare che hanno presentato. A Torino, Milano, Bologna, Firenze, Roma, Bari e in decine di città italiane i comitati locali della campagna allestiranno banchetti e organizzeranno incontri di sensibilizzazione. Un importante appuntamento nazionale che avvicinerà l’obiettivo delle 50.000 firme necessarie per ciascuna delle due proposte di legge. Sono infatti, a pochi giorni dal lancio della campagna,  già decine i comitati locali costituiti e migliaia le persone che hanno deciso con la loro firma di sostenere la modifica dell’attuale normativa sulla cittadinanza e introdurre il diritto di voto alle amministrative per le persone di origine straniera.

 
La mobilitazione per la raccolta di firme continuerà in tutta Italia, anche nei giorni successivi il primo ottobre, con molti appuntamenti locali. Sono infatti già in programma iniziative a Parma, a Salerno e in decine di altre città dove si stanno attivando i comitati locali.
 
La campagna L’Italia sono anch’io è promossa da 19 organizzazioni della società civile (Acli, Arci, Asgi-Associazione studi giuridici sull’immigrazione, Caritas Italiana, Centro Astalli, Cgil, Cnca-Coordinamento nazionale delle comunità d’accoglienza,  Comitato 1° Marzo, Coordinamento nazionale degli enti locali per la pace e i diritti umani, Emmaus Italia, Fcei – Federazione Chiese Evangeliche In Italia, Fondazione Migrantes, Libera, Lunaria, Il Razzismo Brutta Storia, Rete G2 – Seconde Generazioni, Sei Ugl, Tavola della Pace, Terra del Fuoco) e dall’editore Carlo  Feltrinelli. Presidente del Comitato promotore è  il Sindaco di Reggio Emilia, Graziano Delrio.

L’elenco delle piazze e delle iniziative è sul sito www.litaliasonoanchio.it

 

grazie

Domani la raccolta firme per il voto agli stranieriultima modifica: 2011-09-30T12:33:55+02:00da paoloteruzzi
Reposta per primo quest’articolo