Carcere, diritti e dignità

 

Una settimana per parlare di carcere, diritti e dignità

Anche la Casa della carità tra i promotori di una serie di iniziative di sensibilizzazione, riflessione e proposte sulla condizione di vita dei detenuti. Dal 4 all’8 febbraio.

Firma anche tu l’appello

 

Un digiuno per sottolineare, ancora una volta, le sofferenze di chi è recluso, una serie di iniziative per sensibilizzare l’opinione pubblica, un appello per coinvolgere la cittadinanza e un incontro conclusivo per formulare delle proposte concrete per superare una situazione inaccettabile. Sono questi i principali eventi dell’iniziativa “Carcere, diritti e dignità” che verrà presentata lunedì mattina a Palazzo Marino nel corso di una conferenza stampa, alle ore 12.30, in sala Brigida. All’incontro interverranno:

Corrado Mandreoli, portavoce dell’Osservatorio Carcere e Territorio di Milano
Antonella Calcaterra,  referente carcere della Camera Penale di Milano
don Virginio Colmegna, presidente della Fondazione Casa della carità

Alla conferenza stampa sono stati invitati anche i primi firmatari dell’appello, tra cui Alessandra Naldi, garante dei diritti delle persone private della libertà personale del Comune di Milano, Mirko Mazzali, presidente della Commissione Sicurezza e Coesione sociale, Polizia Locale, Protezione civile e Volontariato del Comune di Milano e Lamberto Bertolé, presidente della Sottocommissione Carceri del Comune di Milano.

Carcere, diritti e dignitàultima modifica: 2013-02-06T22:32:00+01:00da paoloteruzzi
Reposta per primo quest’articolo